imagine di testa - link a home page

IL BLOG dei Gruppi Consiliari
25-9-2009 Festa dei Popoli - Paola Andreoni

  login

bannerpd.gif
 
• Mozione Consigliere Straniero Aggiunto.doc

Domenica 27 settembre alla parrocchia del San Carlo, si svolgerà la 5^ ediz. della Festa dei Popoli.

Questa bella iniziativa organizzata dalla Parrocchia del San Carlo, nello spirito della integrazione fra i tanti popoli presenti anche nella nostra città è occasione di incontro con i diversi gruppi di immigrati, uno spazio di dialogo tra le diverse culture e tradizioni di popoli, una possibilità per entrare a contatto diretto e personale con la mondialità che bussa alle nostre porte.

Occasioni, queste, che dovrebbero sensibilizzare le istituzioni, le associazioni e i gruppi sulla realtà globale dell’immigrazione, dare visibilità corretta ai migranti e alle loro problematiche sopratutto in un tempo come questo in cui tutti sono concentrati sull’immigrazione come fatto di cronaca, in un clima politico nazionale ostile al diverso, al migrante, ad una inevitabile futura società multietnica.

Lo aveva affermato pochi mesi fa Don Cecconi, responsabile diocesano della pastorale, in occasione della giornata dedicata ai migranti, come a diverso titolo lo ha annunciato recentemente il Governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi:

“I migranti stranieri sono una risorsa e non devono essere considerati un problema“.

Fa piacere vedere che anche l’Amministrazione Comunale Osimana sostiene e patrocina l’iniziativa della parrocchia dei scalabriniani.
Mi auguro che questo sia un cambio di rotta dell’Amministrazione Simoncini e una presa di distanza dalle dichiarazioni che abbiamo sentito in campagna elettorale in cui lo stesso Simoncini e le sue liste elettorali hanno cavalcato l’onda della paura verso l’immigrato – proprio come fa il governo Berlusconi-Bossi - al fine di raccogliere più consensi elettorali possibili.
Così sono stati capaci di rinnegare quelli che invece la sottoscritta e il Partito Democratico considerano valori irrinunciabili:                             l’ACCOGLIENZA e la SOLIDARIETA.
Si, accoglienza e solidarietà verso chi – fuggendo dai propri Paesi in cui sono negati i diritti fondamentali dell’uomo, o a causa della miseria e della povertà estrema - cerca una speranza e una possibilità di vita migliore per se e per i propri familiari. Osimo è piena di “belle storie” di integrazione di migranti albanesi, marocchini ed africani.

L’adesione e il patrocinio dell’Amministrazione Comunale alla festa dei Popoli di domenica 27 che si svolgerà nella piazza dedicata a Padre Rossini (testimonianza osimana dell’attenzione verso i problemi migratori) può avere dunque solo un significato ed è giusto che lo abbia:
rimangiarsi pubblicamente tutte quelle intenzioni proclamate e scritte nel programma di mandato elettorale che negando l’integrazione si muovono solo ed esclusivamente a creare sentimenti di differenziazione e di distanza: “NOI e LORO”
(”lavoro solo per gli italiani”, “case popolari solo per gli italiani”, “servizi locali solo per gli italiani”, "attività economiche solo per italiani" ecc.).

Sentimenti così lontani e che non appartengono alla comunità di Osimo – credente e no – ma propri solo dei fanatici e dei settari appartenenti a partiti e movimenti politici della destra xenofoba, capace solo di "respingere", di imporre al Paese norme razziste come il reato di immigrazione e di creare un clima di paura e di tensione sociale al solo fine di distogliere l’attenzione alle vere gravi esigenze e problematiche irrisolte  del Paese.

Il PD osimano ringrazia gli organizzatori di questa bella iniziativa, appuntamento ed occasione di festa, di vicinanza ai fratelli migranti,  che si ripete nella nostra città per la 5^ volta, ribadendo la coerenza dei propri principi irrinunciabili per i quali il migrante “E’ UNO DI NOI” o come preferisco è un: 
                         ” VOLTO DIVERSO IN UNA FAMIGLIA , IN UNA STESSA COMUNITA’ ” .

Come gruppo consiliare del PD riaffermiamo la necessità che le politiche rivolte ai migranti ( e non più “stranieri” ) siano considerate nella programmazione ordinaria e strutturale. Che vada reso esigibile il diritto a servizi universali a tutte le persone che vivono la città, senza discriminazioni, secondo parametri di riferimento come il reddito e le condizioni familiari.
Da ultimo con l’occasione di questa festa il gruppo consiliare del PD vuole annunciare che ha riproposto in Consiglio Comunale la mozione ( già presentata durante la gestione Latini ma che volutamente non è stata mai ammessa alla discussione consiliare) per l’elezione del Consigliere Comunale Aggiunto.
Un consigliere comunale che ( come avviene alla Provincia, in comuni limitrofi: Loreto, Ancona, Falconara, Polverigi ecc.) troverà posto tra i tavoli della sala consiliare, democraticamente eletto e rappresentante delle istanze dei tanti migranti regolarmente presenti in città.

Buona Festa insieme. Noi ci saremo.
Paola Andreoni capogruppo PD Osimo.

http://paolaandreoni61.wordpress.com/

http://www.pdosimo.it/

tutti i post
Related Articles :

Stampa questo documento
Stampa questo documento

cerca in consiglio comunale
 
 
 

login