imagine di testa - link a home page

IL BLOG dei Gruppi Consiliari
Le Paure del Sindaco e l'intolleranza verso il controllo sui propri atti di gestione 1 - Paola Andreoni capogruppo PD Osimo

  login

banner pd.gif
 

 

 

 

Interrogazione scritta in attesa di risposta da 1 anno e 5 mesi: addizionale irpef e numero effettivo dei contribuenti

Alla  c.a.    Sig. Presidente del Consiglio Comunale                        
Alla  c.a.    Sig.   Sindaco Comune di Osimo                        

INTERROGAZIONE SCRITTA

oggetto: addizionale irpef e numero effettivo dei contribuenti.

La    sottoscritta consigliere comunale, Paola Andreoni  interroga il Sindaco per sapere ed avere risposta scritta in ordine:

1)  a quanto ammonta l’imponibile dell’addizionale Irpef, l’importo dell’addizionale riscossa  e il numero effettivo dei contribuenti, relativamente agli anni 2007, 2008, 2009.

Osimo lì, 10 marzo 2010   

                                                                   
          Il  consigliere  comunale
capogruppo  del Partito Democratico
                  Paola Andreoni

…………………………..

Una interrogazione con richiesta di risposta scritta presentata un anno e mezzo fa che ancora aspetta risposta. Una interrogazione troppo difficile ? Il Sindaco non tiene i conti del Comune sotto controllo e in ordine ? o non ha tempo per farlo ? Non crede sia importante vigilare sull’ importo delle tasse che si chiedono ai cittadini ? Anche perchè non è legittimo mettere le mani nelle tasche dei cittadini per ottenere AVANZI di amministrazione anzichè offrire servizi.

Come riscontrato ed evidenziato anche in sede di approvazione di Bilancio Prev.2011,  il nostro Comune non mette in Bilancio annualmente nella voce Entrate addizionale Irpef il valore attestato e certificato dal Ministero degli Interni -Finanza Locale,  ma un importo inferiore      di circa 150.000,00 €.

Scopo della interrogazione è cercare di avere dall’amministrazione risposte che giustificano questa prudenziale sottostima dell’importo messo in Bilancio, la cui entità viene attestata dal Ministero (e quindi qualificabile contabilmente come  importo accertato) e calcolato sulla base delle entrate tributarie dichiarate dai cittadini residenti.
Aspetto fiduciosa risposta dopo aver letto le dichiarazioni del sindaco, il quale ha commentato che nel nostro Comune la trasparenza e il rispetto delle leggi  ” è sacro“.
Dispiace rilevare che la ”proclamata sacralità per la trasparenza e per il rispetto delle leggi“ da parte del  Sindaco Simoncini  ( visto che alla data odierna, decorsi abbondantemente i 30  giorni previsti, non risulta pervenuta alla scrivente nessuna risposta, sebbene la Legge, lo Statuto  e i Regolamenti prevedono espressamente che : … alle interrogazioni  per le quali si richiede risposte scritte deve essere dato riscontro entro 30 giorni dalla data di acquisizione al protocollo…  )  in questo caso
si qualifica come VIOLAZIONE della Legge e dei DIRITTI e delle GARANZIE dei Consiglieri Comunali.
Comportamenti tesi e finalizzati ad ostacolare le funzioni di vigilanza e di controllo  dalla legge assegnate ai consiglieri comunali.

Il Presidente del Consiglio Comunale a cui spetta il compito di tutela delle prerogative dei consiglieri è stato sempre opportunamente e formalmente notiziato ed invitato ad intervenire.

   Paola Andreoni
capogruppo PD Osimo

http://paolaandreoni61.wordpress.com/2011/08/27/interrogazione-scritta-in-attesa-di-risposta-da-circa-1-anno-e-5-mesi-addizionale-irpef-e-numero-effettivo-dei-contribuenti/

tutti i post
Related Articles :

Stampa questo documento
Stampa questo documento

cerca in consiglio comunale
 
 
 

login