imagine di testa - link a home page

IL BLOG dei Gruppi Consiliari
Le Paure del Sindaco e l'intolleranza verso il controllo sui propri atti di gestione 3 - Paola Andreoni capogruppo PD Osimo

  login

banner pd.gif
 

 

 

 

Interrogazione scritta in attesa di risposta da 15 mesi: l’esatta entità dell’aumento tariffario del Servizio Rifiuti per l’anno 2010

Alla  c.a.    Sig. Presidente del Consiglio Comunale                        
Alla  c.a.    Sig.   Sindaco Comune di Osimo                        

INTERROGAZIONE 
con richiesta di risposta scritta

oggetto: l’esatta entità dell’aumento tariffario  del Servizio Rifiuti per l’anno 2010

La    sottoscritta consigliere comunale, Paola Andreoni 

PREMESSO 

che con deliberazione di Giunta Comunale n° 75 del 17 marzo 2010 l’Amministrazione ha   approvato il Piano Finanziario di Astea spa relativo al Servizio Tariffa Rifiuti  – ex art. 8 del D.P.R. 27/4/1999 n° 158 -  per l’anno 2010;

che costituisce parte integrante e sostanziale della delibera di Giunta Comunale  n° 75 del 17/3/2010 il suddetto Piano Finanziario  con il quale si evidenzia un costo totale annuale del servizio,  di € 5.633.133,00;

 che la deliberazione di Giunta Comunale n° 75 del 17/3/2010 va a revocare un precedente atto avente analogo oggetto con il quale si approvava un Piano Finanziario e Tariffario per il 2010 per un importo di € 5.150.645,00.

Interroga il Sindaco
per avere informazioni SCRITTE in ordine

1) Alla correttezza dei dati riportati  nell’atto di Giunta n° 75 del 17/3/2010 al punto 4) del deliberato, laddove si rileva  che la  Giunta  comunale ha approvato le risultanze del nuovo Piano Finanziario di Astea spa relative alla Tariffa Rifiuti  per l’anno 2010 le quali evidenziano un costo   complessivo di € 5.633.133,00;
2) Al costo complessivo del Piano Finanziario e Tariffario  relativo al Servizio Rifiuti per l’anno 2009,  deliberato dal Consiglio Comunale nel 2009;
3) Alla  correttezza dei dati riportati  nell’atto di Giunta n° 75 del 17/3/2010 laddove nelle  premesse si afferma che “… il nuovo Piano Finanziario e Tariffario di igiene urbana per l’anno 2010 evidenzia un ….. incremento dei costi pari ad €  1.257.467,00  rispetto al 2009”
4) Alla variazione del  numero delle nuove utenze domestiche e non domestiche relative al servizio e tariffa rifiuti per l’ anno 2010;
5) Come fa a verificarsi  l’indicazione riportata nell’atto di Giunta n° 75 del 17/3/2010 laddove nelle premesse si dice “…Dato atto che le tariffe con la loro nuova formulazione, mantengono  un aumento medio rispetto al 2009, di circa il 16% medio come già evidenziato con la delibera di G. C. n° 275 del 28/10/2009”;
6) Perché si continua a dare indicazioni di un aumento tariffario medio del 16%  rispetto alle tariffe 2009  ( il 16% di aumento si riferiva  al Piano Tariffario – contenuto nella delibera n° 275/2009 – dell’importo complessivo di € 5.150.645,00, atto e Piano Finanziario revocati con la nuova deliberazione) quando l’incremento è maggiore ?;

Osimo lì, 14 maggio 2010

         Il  consigliere  comunale
capogruppo  del Partito Democratico
             Paola Andreoni

…………………………..

Una interrogazione con richiesta di risposta scritta presentata circa 15 mesi  fa che ancora aspetta risposta. Una interrogazione troppo imbarazzante ? Il Sindaco ha paura a rispondere ? O non sa cosa rispondere perchè non si è detta la verità ai cittadini in ordine all’effettivo incremento dei costi e di conseguenza aumento delle bollettte del servizio rifiuti  ? O semplicemente non ha tempo per farlo ? La sua attività professionale gli impedisce di esercitare appieno il compito affidatogli dagli osimani ? O ha deciso di non voler dare spiegazioni alla sottoscritta consiglere e a tutta la città di come si è determinata e della vera  entità degli aumenti apportati alla Tariffa dei Rifiuti  e fatti pagare alle famiglie ed alle imprese osimane ? 

Scopo della interrogazione è cercare di far luce sugli importi riportati perchè leggendo le delibere ho riscontrato inconguenze ed errori.  Credo che avere risposte e spiegazioni dall’Amministrazione possa aiutare a dissipare gli interrogativi proposti sempre nell’unico interesse della salvaguardia degli interessi delle famiglie e delle imprese del nostro territorio, alle quali in momenti così difficili penso non dispiaccia avere buoni servizi a costi sostenibili. Quando non si risponde si rafforza sempre di più il sospetto che in realtà non si tratti di sviste e/odi errori materiali, ma ancora una volta ci sia la volontà di “mascherare dati” e in questo caso specifico, aver diffuso e fatto passare informazioni non veritiere sulla esatta entità dell’aumento del costo del servizio della gestione dei rifiuti per l’anno 2010. 

Anche in questo caso aspetto fiduciosa la risposta dopo aver letto le dichiarazioni del sindaco, il quale ha commentato che nel nostro Comune la trasparenza e il rispetto delle leggi  ” è sacro“.
Dispiace rilevare ancora una volta che la realtà è ben diversa da quella idilliaca voluta rappresentare  dal sindaco Simoncini. Questa Maggioranza, ha sempre poco tollerato ogni sorta di controllo sui propri atti di gestione e questo atteggiamento continua anche oggi, disattendendo anche norme e leggi.

La “ proclamata sacralità per la trasparenza e il rispetto delle leggi“ il sindaco Simoncini vorrebbe affibbiarsi   (visto che alla data odierna, decorsi abbondantemente i 30  giorni previsti, non risulta pervenuta alla scrivente nessuna risposta, sebbene la Legge, lo Statuto  e i Regolamenti prevedono espressamente che : … alle interrogazioni  per le quali si richiede risposte scritte deve essere dato riscontro entro 30 giorni dalla data di acquisizione al protocollo…)  anche in questo caso si configura  come VIOLAZIONE della Legge e dei DIRITTI e delle GARANZIE dei Consiglieri Comunali. Comportamenti tesi e finalizzati ad ostacolare le funzioni di vigilanza e di controllo dalla legge assegnate ai consiglieri comunali.

Il Presidente del Consiglio Comunale a cui spetta il compito di tutela delle prerogative dei consiglieri comunali è stato anche per  questa istanza sempre opportunamente e formalmente notiziato ed invitato ad intervenire.

      Paola Andreoni
capogruppo PD Osimo

http://paolaandreoni61.wordpress.com/2011/08/27/interrogazione-scritta-in-attesa-di-risposta-da-1-anno-e-3-mesi-l%e2%80%99esatta-entita-dell%e2%80%99aumento-tariffario-del-servizio-rifiuti-per-l%e2%80%99anno-2010/

tutti i post
Related Articles :

Stampa questo documento
Stampa questo documento

cerca in consiglio comunale
 
 
 

login